Endpoint per videoconferenza: una soluzione di qualità

di | 24 Dicembre 2019

Quando si parla di endpoint per la videoconferenza ci si riferisce a dispositivi professionali di elevata qualità tecnica. Il loro scopo principale è quello di facilitare la configurazione di un’area adibita a videoconferenza, assicurando risultati ottimi col minimo dello sforzo.

La comunicazione all’interno delle aziende è fondamentale, per questo è consigliabile trovare soluzioni affidabili che garantiscano un’interazione chiara e priva di disturbi. In questi casi i dispositivi All-in-One risultano essere il compromesso perfetto per chi vuole immediatezza e semplicità d’uso senza scendere a compromessi.

 

I vantaggi degli endpoint

Approntare una sala per la videoconferenza richiede alcuni accorgimenti importanti che spesso variano a seconda dell’ambiente e delle apparecchiature utilizzate. Il modo migliore per evitare incompatibilità e difficili configurazioni, tuttavia, è scegliere un endpoint per videoconferenza che abbia già tutto quello che serve.

L’hardware che va a comporre questi apparecchi è omnicomprensivo di alcune delle funzioni più importanti per una videoconferenza di qualità fra cui: connessione WiFi integrata, telecamera Full HD e diverse porte per collegare monitor e altre periferiche a seconda delle esigenze. Anche il software necessario alla gestione è già installato e non richiede l’utilizzo di PC.

Una soluzione pratica perfetta per chi cerca qualità e affidabilità senza dover fare i conti con dispositivi ingombranti e cavi sparsi per tutta la stanza.

 

Gli standard di comunicazione

Tutti gli endpoint per videoconferenza professionali si basano sugli standard di comunicazione più utilizzati. I due principali sono il SIP e l’H.323. Il primo e anche il più comune, garantisce la scalabilità dei servizi e favorisce un’architettura modulare evolvendosi in base a quante persone usano il servizio.

Il secondo, invece, ha la peculiarità di permettere l’interoperabilità di dispositivi, applicazioni e programmi di produttori differenti, senza incappare in alcun problema di compatibilità. In questo caso vi è anche un risparmio per l’utente che ha libera scelta sulle apparecchiature che preferisce acquistare.

 

La soluzione più semplice in un endpoint professionale

Un’azienda che cerca endpoint per videoconferenze di qualità troverà sicuramente interessante il sistema EZCAM-VCS-C9 Questo endpoint è studiato per rispondere a tutte le esigenze di chi vuole un dispositivo unico, semplice da utilizzare ma soprattutto affidabile.

Il sistema comprende una telecamera Full HD con zoom 12x, porte HDMI per collegare i monitor. Supporta vari tipi di microfoni, oltre a quello in dotazione, ovvero microfoni con jack da 3,5 mm ma anche sistemi USB e wireless come gli Speak 710 Jabra.

Questo sistema di videoconferenza è ampliabile con licenza multi sito 1+3 siti. Nel caso fosse necessario collegare più di 4 sedi è sempre possibile ricorrere al servizio cloud EzMeeting disponibile da gennaio 2020. Ezmeeeting è disponibile in diverse versioni fino a 100 partecipanti e supporta anche dispositivi mobile, desktop, oltre agli endpoint professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.